Le vigne in base alle stagioni

L’estate

La vigna si risveglia contemporaneamente ai primi caldi. Le radici attingono allora dalla terra linfa che sale fino all’estremità dei rami. La crescita è così forte che la linfa stilla sui tralci. Si dice allora che la vigna «piange».
È il segnale della potatura di primavera. Le prime gemme si aprono progressivamente e minuscole foglie, ancora fragili, si aprono.

LA LEGATURA: La vigna cresce e fiorisce. È necessario guidarla attaccando i legni ai fili.

IL GERMOGLIARE: La vigna si risveglia dal momento in cui il sole raggiunge in media 10°C. I germogli esplodono e le foglie compaiono.